kvm virtualizzazione file server

classic Classic list List threaded Threaded
4 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

kvm virtualizzazione file server

andrea biancalana-2
Buona sera alla lista,

sono alle prese con la migrazione di una vecchia macchina fisica su una nuova virtualizzata.

Il sistema in questione esporta nella LAN della scuola le homedir di circa 1000 utenti; /home e' una partizione da 500GB.

Il dubbio e' il seguente:

conviene creare la VM grandissima che include anche la /home oppure conviene trasferire la /home nel sistema host facendola montare (!) alla VM ?


Spero di essere stato chiaro; sicuramente risultera' chiaro che non sono molto... esperto in materia.


Grazie, saluti, Andrea


dea
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: kvm virtualizzazione file server

dea
Ciao !

Disco di sistema (virtuale) dedicato ed altro disco datastore (virtuale) per la tua home. Per la home consiglio ZFS.

Ciao

Luca
Il giorno 8 nov 2018, alle ore 21:26, andrea biancalana <[hidden email]> ha scritto:
Buona sera alla lista,

sono alle prese con la migrazione di una vecchia macchina fisica su una nuova virtualizzata.

Il sistema in questione esporta nella LAN della scuola le homedir di circa 1000 utenti; /home e' una partizione da 500GB.

Il dubbio e' il seguente:

conviene creare la VM grandissima che include anche la /home oppure conviene trasferire la /home nel sistema host facendola montare (!) alla VM ?


Spero di essere stato chiaro; sicuramente risultera' chiaro che non sono molto... esperto in materia.


Grazie, saluti, Andrea


Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: kvm virtualizzazione file server

Lorenzo "Palinuro" Faletra
In reply to this post by andrea biancalana-2


On 11/8/18 9:25 PM, andrea biancalana wrote:
>
> conviene creare la VM grandissima che include anche la /home oppure conviene trasferire la /home nel sistema host facendola montare (!) alla VM ?

personalmente storage di grandi dimensioni lo gestirei su bare metal o
su un container, per poi rendere visibile l'unità alla VM per altre vie

altrimenti se non è strettamente necessario virtualizzare, ti
consiglerei di dare uno sguardo a lxd/lxc, così da non avere il
filesystem di default in un unico file qcow/raw ma averlo direttamente
in una directory o un subvolume, e soprattutto ti permetterebbe di avere
un'infrastruttura molto piu leggera e flessibile.

In ogni caso, container o vm che sia, puoi sempre tirare su un serverino
NFS da montare su quella macchina

--
Lorenzo "Palinuro" Faletra

Parrot Security

GPG FINGERPRINT: B350 5059 3C2F 7656 40E6  DDDB 97CA A129 F4C6 B9A4

GPG Info: http://pgp.mit.edu/pks/lookup?op=vindex&search=0x97CAA129F4C6B9A4
GPG Key: http://pgp.mit.edu/pks/lookup?op=get&search=0x97CAA129F4C6B9A4

Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: kvm virtualizzazione file server

Daniele Piccoli
In reply to this post by andrea biancalana-2
Il 08/11/2018 21:25, andrea biancalana ha scritto:
> Buona sera alla lista,
>
> sono alle prese con la migrazione di una vecchia macchina fisica su una nuova virtualizzata.
>
> Il sistema in questione esporta nella LAN della scuola le homedir di circa 1000 utenti; /home e' una partizione da 500GB.
>
> Il dubbio e' il seguente:
>
> conviene creare la VM grandissima che include anche la /home oppure conviene trasferire la /home nel sistema host facendola montare (!) alla VM ?

Avere una VM con un unico disco grande può essere sconveniente, in
quanto in caso di problemi per fare il restore del dump servono tempi
biblici; molto meglio avere un primo disco dove tenere S.O. + un secondo
disco dedicato ai dati.

Io personalmente non metterei i file nel sistema host, ma piuttosto li
posizionerei su di uno storage esterno.

Infine considera la possibilità di posizionare direttamente i dischi
delle VM su storage esterno, così da poter sfruttare funzionalità come
la live migration in caso di più nodi.

>
> Spero di essere stato chiaro; sicuramente risultera' chiaro che non sono molto... esperto in materia.
>
>
> Grazie, saluti, Andrea
>

Ciao
Daniele